BENVENUTI NEL SITO DELLA

ASSOCIAZIONE CELESTINIANA SULMONA

realizzato con il contributo di:

Chi siamo

"Un gruppo di persone che ama il territorio e salvaguarda l'eredità di un personaggio unico"

L’Associazione Celestiniana nasce come movimento spontaneo nel 1981 per costituirsi poi ufficialmente nell 1999 con lo scopo di salvaguardare e valorizzare la figura e l’eredità culturale, spirituale e ambientale lasciata da Pietro da Morrone

“Dante è stato male interpretato. Non era certamente Celestino colui che fece il Gran Rifiuto”

Il Fuoco del morrone

Ogni agosto dal 1981, la Perdonanza aquilana parte dall’eremo del Morrone. L’accensione del Fuoco del Morrone che percorrerà tutte le contrade toccate da Pietro verso l’elezione a Collemaggio.

"QVINTO" il parco dello spirito

Ill nome “in codice” del progetto di valorizzazione dell’area celestiniana del Morrone è QVINTO, come il numero romano che segue il nome Celestino… 

Passeggiate di PRImavera

Il clamoroso successo di pubblico delle passeggiate di primavera promosse dal FAI che quest’anno ha scelto Sulmona e Celestino come filo conduttore delle visite guidate…

Lo chalet e l'odissea ridicola

Ridicola come può esserlo solo la burocrazia più ottusa e irresponsabile, autoreferenziale e sorda alle esigenze reali della gente, da anni ha costretto all’abbandono lo chalet di S. Onofrio…

“La Majella è il Libano di noi abbruzzesi” 

(Ignazio Silone – L’avventura di un povero cristiano)

I segni dei secoli

Il "Parco dello Spirito"

La grotta di Pietro da Morrone

La grotta che Pietro da Morrone, poi Papa Celestino V, scelse come primo rifugio per il suo eremitaggio nei pressi di Sulmona.

il coro per inaugurazione chiesa SS Spirito a Morrone

Il maestoso coro ligneo nella chiesa dell’Abbazia Celestiniana di Sulmona nel giorno della riapertura (5 maggio 2018)

Modello della statua di Celestino V

Il modello in alabastrino della statua poi fusa in bronzo e collocata lungo corso Ovidio grazie ad una raccolta fondi.

Per sapere di più sulle nostre iniziative, iscriviti al sito